Procedere per aggiustamenti vari – di borse, jeans, bluse & tutorial

3 - borsa con manici tapparelle

Non sempre creare abiti ex-novo è una necessità: aggiustare fa parte della routine di una sarta.

Inoltre, per le sacre 3R (REUSE, REDUCE, RECYCLE; non l’acronimo del mio giornalista musicale preferito), è un dovere morale tentare di riparare ciò che è rotto.

Ecco 3 tutorial che vi spiegheranno come:

  • Cambiare i manici di una borsa
  • Aggiustare un paio di jeans bucati
  • Accorciare un caftano per farne una blusa

*****

CASO 1) LA BORSA CON I MANICI CHE CEDONO

A chi non è capitato? Borsa carina e capiente ma con manici che, messi alla prova, si spezzano!

1 - borsa manici rotti

Come ovviare al problema? Utilizzando i cintini delle tapparelle: economici, resistenti e disponibili in una miriade di colori!

2 - tapparelle e occorrenteBata tagliarli a misura e cucirli al posto delle impignature preesistenti.

Che ne dite? (Sotto, un dettaglio; nella prima immagine del post, la visione globale della borsa).

4- dettaglio manici tapparelle

CASO 2) I JEANS PREFERITI MA ORMAI CONSUNTI

I capi vi vestiario non sono eterni… ma non è necessario buttarli al primo accenno di cedimento!

1- jeans rotti

Ahi ahi ahi… jeans con il buco

Possiamo facilmente riparare un buco utilizzando la tela termo adesiva (frisellina o fliselina, che dir si voglia – si trova on line, nelle mercerie, nei mercati… ).

3- frisellina stirata

Tagliare a misura 2 pezzi di frisellina e stirarli l’uno sopra l’altro, a coprire il buco.

Per rinforzare la zona in cui abbiamo applicato la teletta, facciamo qualche cucitura “libera” con un punto dritto.

4- jeans aggiustati

Ecco il risultato!

CASO 3) ACCORCIARE UN CAMICIONE

I caftani sono belli ma… per quanto li utilizziamo? Due settimane all’anno, quando siamo al mare.

Riducendone la lunghezza, possono diventare degli abitini da portare con i leggings anche a casa!

1- camicia lungaPartendo dall’orlo in fondo, dobbiamo segnare l’altezza della parte da tagliare.

Con un piedino specifico per stoffe leggere, procediamo a rifare l’orlo.

2- piedino orli sottili

Visione frontale del piedino.

3- piedino vista laterale

Visione laterale del piedino.

5- vista orlo

Ecco l’orlo terminato.

Detto, fatto!

4- camicia accorciata…e, dopo una settimana di duro lavoro, oggi andrò a rilassarmi all’inaugurazione del negozio della mia amica Paola: il BIOLAND MARKET di Brescia!

*** CLICK HERE TO READ ENGLISH VERSION ***

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>