CREAZIONI - TUTORIAL

Procedere per aggiustamenti vari – di borse, jeans, bluse & tutorial

Non sempre creare abiti ex-novo è una necessità: aggiustare fa parte della routine di una sarta.

Inoltre, per le sacre 3R (REUSE, REDUCE, RECYCLE; non l’acronimo del mio giornalista musicale preferito), è un dovere morale tentare di riparare ciò che è rotto.

Ecco 3 tutorial che vi spiegheranno come:

  • Cambiare i manici di una borsa
  • Aggiustare un paio di jeans bucati
  • Accorciare un caftano per farne una blusa

*****

CASO 1) LA BORSA CON I MANICI CHE CEDONO

A chi non è capitato? Borsa carina e capiente ma con manici che, messi alla prova, si spezzano!

1 - borsa manici rotti

Come ovviare al problema? Utilizzando i cintini delle tapparelle: economici, resistenti e disponibili in una miriade di colori!

2 - tapparelle e occorrenteBata tagliarli a misura e cucirli al posto delle impignature preesistenti.

Che ne dite? (Sotto, un dettaglio; nella prima immagine del post, la visione globale della borsa).

4- dettaglio manici tapparelle

CASO 2) I JEANS PREFERITI MA ORMAI CONSUNTI

I capi vi vestiario non sono eterni… ma non è necessario buttarli al primo accenno di cedimento!

1- jeans rotti

Ahi ahi ahi… jeans con il buco

Possiamo facilmente riparare un buco utilizzando la tela termo adesiva (frisellina o fliselina, che dir si voglia – si trova on line, nelle mercerie, nei mercati… ).

3- frisellina stirata

Tagliare a misura 2 pezzi di frisellina e stirarli l’uno sopra l’altro, a coprire il buco.

Per rinforzare la zona in cui abbiamo applicato la teletta, facciamo qualche cucitura “libera” con un punto dritto.

4- jeans aggiustati

Ecco il risultato!

CASO 3) ACCORCIARE UN CAMICIONE

I caftani sono belli ma… per quanto li utilizziamo? Due settimane all’anno, quando siamo al mare.

Riducendone la lunghezza, possono diventare degli abitini da portare con i leggings anche a casa!

1- camicia lungaPartendo dall’orlo in fondo, dobbiamo segnare l’altezza della parte da tagliare.

Con un piedino specifico per stoffe leggere, procediamo a rifare l’orlo.

2- piedino orli sottili

Visione frontale del piedino.

3- piedino vista laterale

Visione laterale del piedino.

5- vista orlo

Ecco l’orlo terminato.

Detto, fatto!

4- camicia accorciata…e, dopo una settimana di duro lavoro, oggi andrò a rilassarmi all’inaugurazione del negozio della mia amica Paola: il BIOLAND MARKET di Brescia!

*** CLICK HERE TO READ ENGLISH VERSION ***

lascia un messaggio

Altre creazioni

06 aprile 16

Per la serie "Sembrava semplice, invece era un Tutù"

una sartina alle prese con il tulle
18 ottobre 16

Di Nuvole Di Cuori: Giulia, la camicia smoking

Un cartamodello dal profumo italiano
03 gennaio 17

Mio fratello ha una sorella fantastica

Cucire una giacca in lana per Alessandro.