CREAZIONI - donna

Louder, faster, stronger – La camicia maculata

Quasi cit di canzone stupenda di gruppone fantastico.

Perchè I got the eye of a tiger, forse, era troppo banale persino per me.


La camicia

L’anno scorso il mio micino Carletto mi ha portato a far shopping ad un East Market.

Mi sono presa un maglione color polvere 100% lana che è diventato in tempo zero il mio prefe e una camicia in seta senape.

Tutto super vintage, tutto di una qualità meravigliosa.

In particolare, la camicia… wow. Una seta sottile come non c’è più, fattura perfetta, veste che Gesù ne è gelosetto.

Tornato il periodo delle camicie, vuoi non copiarla?

Carta velina e squadra alla mano, un raso sintetico che -vabbè- potresti prendere fuoco solo se uno carino ti guarda MA vedi te che bella stampa un po’ fiori un po’ animalier.

Ovviamente era una pezza, ovviamente non ne ho presa abbastanza per fare le maniche lunghe.

NO, NON IMPARO MAI.

Le foto.

Se vi dico che non le ho fatte io ma Marzia di Officina Photosensibile in CasaMolloy (che poi è Latteria + Distilleria) non vi sorprendo, vero?

Ah, ecco, lo immaginavo.

Marzia la trovate anche su Instagram QUI oppure QUA.

Se dovete fare delle foto… Pota, vi conviene decisamente chiamarla. Se riesce a far uscire bene me, pensate cosa può fare con voi!

Il libro del giorno.

Tra le idee della mia VULCANICA amica, c’è quella di unire un libro ad ogni vestito.

Ci ho pensato un po’. Diciamo che quest’atmosfera tra il sognante e il sornione mi ha fatto pensare ad un grande classicone-moderno: “Le vergini suicide” dell’ottimo Eugenides.

La sua opera migliore? No, probabilmente no. Ma il film di Sofia Coppola l’ha consacrato a quella immortalità noir che continuerà ad affascinarci ab aeterno.

Perché? Difficile a dirsi. Perché le sorelle Lisbon sono semplicemente carismatiche. Ma disturbanti. Bellissime e affascinanti ma irrimediabilmente guaste (e compiaciute dall’esserlo).

Perché tutti, nell’adolescenza -o magari non solo-, l’abbiamo accarezzato quell’angolo buio in cui tutto è possibile e niente è ovvio.

 

Il pezzo del giorno.

Ahhhh, difficilotto.

Quindi scelto una roba un po’ da Lolitina di Erin K e me ne esco con le mani pulitissime e morbide.

Una canzone che love love love is not for me, i’m just not made in that way.

Di nuovo: ci sono 15 secondi in cui la faccio, nelle storie di Instagram. Prima o poi -forse ma anche no- le carico su YouTube per condividerle anche qui.

lascia un messaggio

Altre creazioni

04 Agosto 13

MareMareMare

affrontare le vacanze con maglia & leggings diy
03 Maggio 17

Felpa in Neoprene fantasia con rouches

un tessuto tecnico per nuovi orizzonti di moda
12 Ottobre 13

Sartoria fai da te

Borsa gialla con scampoli di tende da esterno