CREAZIONI - donna

Negativi di un’estate (perchè sei quello che cuci)

E’ stata l’estate del super relax tra un super lavoro e l’altro.
L’estate dei pensieri e quella del sonno profondo.
Sicuramente l’estate delle occhiaie ma anche quella in cui mi sono lasciata tornare bionda. Alla fine, devi essere un po’ quello che sei, oltre a quello che cerchi di essere.

To be is to sew.

Essere è fare.

O decidere cosa fare. Tipo non truccarsi ma farsi la maschera per avere i capelli morbidi.

Usare sempre la protezione 50+, che le macchie della pelle fanno schifo a tutti; mangiare lo Skyr e tante mele verdi; bere gin tonic solo se c’è il gin buono e la tonica non troppo secca.

Fare è cucire: capi basic con tessuti facili, senza avere l’ossessione delle costruzioni impossibili, delle cose fantasiose ad ogni costo, dello studiare Dior e i giapponesi.

Che è terapia ed accettazione anche lo scendere a patti con il tempo (poco) e il talento (o l’assenza di esso) che viene compensato dalla manualità (goffa). Che impegnarsi è comunque bello e importate, anche quando sembra che non ti porti troppo in là.

 

Ci interessa davvero parlare di modellistica?

Se dovessi farlo, probabilmente parlerei dei gravi errori costruttivi di questo modello. Ma poi mi toccherebbe dire chi l’ha disegnato (non io. Era di una rivista) e fare la spia NOUNOUNOU.

Ovviamente non l’ho realizzata, una mussolina. Anzi, ne ho cucito anche un altro esattamente identico che, quindi/ per forza, ha gli stessi difetti. Che non voglia di correggerli 🙂

Vabbè: è estate, no? L’unica cosa che voglio davvero è avere tempo per leggere; ascoltare il mare; correre tanto; suonare l’ukulele mediamente scordato, barando con sugli accordi difficili.


La canzone del giorno.

 

 

 

lascia un messaggio

Altre creazioni

06 Settembre 17

Indie designer interviews Le sarte che mi piacciono

Tamara di ZoonaNova
01 Settembre 16

Se la vita ti dà del lino...

cuci una Giacca Elegante da uomo (modello Burda 7046)
02 Gennaio 14

Blusa in pizzo accoppiato

il cucito fai da te delle vancanze di Natale...