accessori - CREAZIONI - donna

Neoprene e crochet: un costume da bagno unico e fatto a mano.

Oggi è il mio compleanno, quindi dovrete essere tutti buonissimi e non parlare della mia pancetta o delle coulottes de cheval.

Capito?

O del pallore verdognolo: sono anemica, è il mio superpotere! (Stupire i tatuatori >> “Ma com’è possibile? Non sanguini!” << I’m a vampire, baby.)

😅

Con queste premesse… non è fichissimo il costume che ho costretto la ZiaG a farmi?

Lo sfruttamento delle Zie in pensione, che roba meravigliosa!

 

 

Antefatto o “di come ho realizzato questo costume da bagno”.

Mi era avanzato un po’ di Neoprene dalla Felpina con le rouches. Buttarlo? Noooo!

Soprattutto, visto che i bikini con bordino all’uncinetto vanno così di moda!

Da Polyvore

 

da www.luxebandageswimwear.com

 

da www.luxebandageswimwear.com

 

Dai ritagli di tessuto, ho ricavato le coppe e la parte frontale/posteriore della mutanda, che ho poi unito e foderato con crotch in puro cotone bianco naturale (donne, du-dudù. I maschi certi problemi non li hanno).

Poi, ho preso un marker per stoffa cancellabile e ho fatto dei puntini a 0.5 cm di distanza sul bordo della stoffa, come “guida” per il primo giro di uncinetto. Ho passato il tutto alla ZiaG che, sudando sette camicie (non è super easy fare del crochet su un tessuto spesso ed elastico), ha rifinito il bikini in tempo record.

Mi è bastato infilare dei nastri colorati nelle aperture della maglia alta e… il costume da bagno è servito!

Pro e contro del bikini in Neoprene a Crochet.

In primis, pensavo che il Neoprene si asciugasse prima. La Lycra è decisamente più veloce!

Poi… mea culpa, ho tagliato il davanti della mutanda troppo grande 😒 Non potrei mai chiedere alla zia di rifarlo (“Pensavi di venderli a 50 €? Ma neanche a 500!!!”. Severo ma giusto.)

Ho dovuto fissare i nastrini con un punto dritto con la macchina da cucire, usando il filo in plastica: in lavatrice o nuotando, si giravano.

Inoltre, non capisco come, nelle foto che trovo su Internet, questi costumi non abbiano i laccetti ma siano “tutti uniti”: che i nastrini siano, in realtà, elastici? Insomma, spero di vedere dal vivo uno di questi bikini, perchè ho un sacco di dubbi da chiarirmi!

Per ora, mi godo il mio pezzo unico 😊😍

Sto anche pensando di sfoggiare il pezzo sopra ad Albori sotto alla Salopette

 

Non c’entra niente ma oggi la colonna sonora è:

lascia un messaggio

Altre creazioni

14 agosto 14

GIVEWAY - 15$ di sconto

su un paio di occhiali FIRMOO a tua scelta!
14 febbraio 18

La Felpina-Cropped veloce veloce:

un altro cartamodello di KOMMATIA PATTERNS!
14 settembre 15

Indie designer interviews

Le sarte che mi piacciono - FIONA