collaborazioni

Recensione – Make up – Mascara MAYBELLINE COLOSSAL GO EXTREME

 

Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.

(Pablo Neruda)

Ok, metto da parte la modestia e confesso: i miei occhi mi piacciono molto. Probabilmente, sono l’unica parte del mio corpo che non cambierei mai e poi mai! ;PP

Per questo motivo, pur non essendo un’artista del make up, sono sempre alla ricerca di prodotti che mi aiutino a valorizzarli: cosmetici che offrano un buon rapporto qualità prezzo, che siano semplici da utilizzare e che mi garantiscano risultati in breve tempo!

Ok, forse pretendo troppo ma… nei giorni scorsi, girovagando per supermercati e profumerie, un prodotto aveva attirato la mia attenzione: il nuovo mascara Colossal Go Extreme di Maybelline.

Complici una campagna pubblicitaria decisamente riuscita , un packaging dai colori fluo e un misterioso “applicatore a doppia onda”, la mia curiosità era alle stelle!

 Grazie a Maybelline, ho avuto la possibilità di testarlo e… ecco la mia opinione!

pdt_Colossal_GoExtreme

Come ho già detto, la caratteristica peculiare di questo rimmel è l’applicatore a “doppia onda”, che garantisce una carica ottimale sulle setole del maxi brush (uno scovolino morbido in fibra).

Non so voi ma, personalmente, odio i mascara che distribuiscono troppo o troppo poco prodotto: nel primo caso, bisogna riapplicarlo mille volte (= spreco di tempo e veloce deperimento del prodotto per il contatto con l’aria), nel secondo, ci si ritrova a “spatolare” l’applicatore come muratori con la cazzuola e si rischiano antiestetici grumi sulle ciglia…

 

applicatore02

Comunque, i pregi del  COLOSSAL GO EXTREME non sono finiti. Un ulteriore punto di forza è relativo alla formula: arricchita con 20 volte più collagene rispetto alla versioni precedenti, assicura un volume estremo dalle radici alle punte.

 

applicatore01

 

Applicandolo, le ciglia risultano veramente “estreme”: gonfie, definite, da bambola!

 

foto mia mascara

Per chi, come me, ha ciglia lunghe e folte ma chiare, un mascara di questo tipo è il massimo: non “ingessa lo sguardo” ma lo definisce il modo ottimale, donandogli profondità e intensità.

 

colossal go extreme foto packaging (3)

Sarà banale ma gli occhi sono davvero un’arma di seduzione.

Oltre al verso di Neruda che ho citato in apertura, mi piace ricordare questi di Ungaretti, tratti dai “Cori Descrittivi di stati d’animo di Didone”:

Tutto tace; ma grido

Il grido, solo, del mio cuore,

Del cuore che brucia

Da quando ti mirai e m’ha guardata

 

Poche parole, brevissimi tratti: bastano a ricordarci come lo sguardo sia un mezzo di comunicazione incredibile e come trasmetta emozioni potentissime, inaspettate (non a caso, uno degli hashtag creati da Maybelline per parlare del Colossal Go Extreme è #be_unexpected …).

 

Ehhhhhh…… dopo questo momento di dolcezza, una segnalazione!

In occasione del lancio di Go Extreme, Maybelline ha varato il concorso Think Big- Go Extreme: accedendo alla pagina Facebook del brand [https://it-it.facebook.com/maybellinenewyorkitalia ] e caricando nella “Think Big Gallery” un selfie del proprio sguardo corredato dall’hashtag #thinkbig_goextreme si partecipa all’estrazione di un cospicuo montepremi spendibile per  realizzare i propri sogni!!

Che dite?

…io ci provo! ;DDD

 

Maybelline Estate 2014

lascia un messaggio

Altre creazioni

26 Aprile 14

cucito creativo

Astucci e cose per riordinare cose
29 Gennaio 13

Moda fai da te

il vestito monospalla
06 Dicembre 13

Come sostituire una cerniera invisibile

How to change an invisible zipper