CREAZIONI - donna

Un Burda vintage rivisitato: il kimono wax

Antefatto: ho sempre pensato di essere la prima, nella mia famiglia, con la fissazione per il cucito.

Poi scopri che non sei Guccini nell’Avvelenata e c’è sempre qualcuno che è stato Punk prima di te.

Nella fattispecie, una mia prozia di Milano, che aveva una soffitta piena di Burda degli anni ’90.

 

Il mio rapporto con Burda.

Non è dei più semplici, lo riconosco.

I loro cartamodelli -uffi- non sono mai perfetti per me. Poi, ‘sta roba che ti devi misurare, trovare la taglia che sembra giusta e poi downgradare sempre di uno, mica la capisco.

La accetto ma mi perplime, ecco.

Comunque… Allo sgombero della sopraddetta soffitta, ho ricevuto un bel pacco di Burda Vintage in regalo.

 

E qui cominciano i problemi.

Sì, perché la parte “da rivista” (quella patinata, con le foto) non c’era. PER NESSUN NUMERO!

In pratica, ho tipo 30 numeri solo di cartamodelli e disegni tecnici.

Se, da un lato, è limitante (come faccio a capire quale sarà la vestibilità, come risulterà davvero?), dall’altro è super divertente: che salto nel buio!

 

 

Mi conoscete: divertimento vince su tutto.

Quindi… ecco la prima creazione: una camicia / kimono / cache coeur rubata da un numero estivo del ’91.

E’ un filo troppo scollata per il mio piattume totale ma… che carina!

…e siamo solo all’inizio 🎃🎃🎃🎃🎃

 

 

Ed eccoci alla rubrica più attesa del web: IL PEZZO DEL GIORNO (<Vai con lo stacchetto!> ***** < ✨ Il peeeezzo del giornooooo!!!! 🎵>

Con un tocco di paraculaggine -eh vabbè- vi presento gli Eugenio in via di Gioia, che suoneranno all’evento di Albori questo fine settimana>>> Can’t miss! 💏💏💏💏

 

 

 

 

lascia un messaggio

Altre creazioni

16 dicembre 14

Blusa in pizzo fatto a mano

Irene's handmade lace blouse
28 settembre 16

Cuciamo in 15 minuti...

un top rotondo!
06 marzo 13

"VERSO", il nuovo EP dei Karenina

in free download