CREAZIONI - donna

WATSON BRA – secondo round: una sarta alle prese con l’intimo…

 

Se è vero che la pratica rende perfetti, uno scalino l’ho salito.

Evvai, me ne restano altri 48! (Mega cit, da aprirci una parentesi che non finisce più. Cfr: Roberto Calasso, i MASSIMO VOLUME qui qui e -per l’ispirazione- Homer Simpson).

 

watson nero e fucsia

Ok, visto che la mia cavolata l’ho detta, ora posso proseguire a dirvi QUANTO MI PIACE IL CARTAMODELLO DEL WATSON BRA. Proprio tanto!

Poi, ‘sto giro son stata talmente accorta da fare qualche foto anche in fieri

watson bra by elena perletti (2)

Qui vedete una serie di cose SCONSIGLIATISSIME, tipo usare gli spilli.

Quelle brave, usano lo spray per imbastire e poi rifiniscono a mano… le gatte frettolose come me spillano all’infinito senza curarsi delle piegoline.

watson bra by elena perletti (3)

Per la mia seconda versione del WATSON BRA ho usato:

  • pizzo elastico nero preso al GS SCAMPOLI di Seriate (BG);
  • cotonina nera sempre del GS SCAMPOLI;
  • lycra color geranio che avevo tra i miei rimasugli di stoffa;
  • ring&sliders + chiusura presenti in un set della LIDL (49 centesimi e conteneva parecchi anellini e chiusure varie: sono amaramente pentita di non averne prese 5 o 6  scatole…);
  • pizzi ed elastici della PAZZAMANERIA di Chiuduno (BG);
  • filo IKEA.

Spesa totale per il set mutande + reggiseno, circa 10 €; tempo di realizzazione, circa 5 ore (non ho fatto tutto “di fila”: cucivo, mi fermavo… probabilmente, ci ho messo anche meno).

watson bra by elena perletti (4)

Comunque, adoro davvero questo modello della talentuosa CLOTH HABIT: è velocissimo da fare e… che soddisfazione: sbagliarlo è impossibile!

watson bra by elena perletti (8)

Non avendo una tagliacuci, personalmente procedo sempre con lo zig-zag.

watson bra by elena perletti (1)

Riservo il punto dritto giusto alle ribattiture del sotto seno perchè credo che una linea pulita sia preferibile.

watson bra by elena perletti (5)

Nota dolente: la mutandina tutta è arricciata. Infatti, ho cannato in pieno la scelta dell’elastico: essendo troppo poco consistente, ho dovuto “tirarlo” un pochino.

Però indossata è bella, loggiuro.

watson bra by elena perletti (7)
In definitiva, sono davvero contenta di questo modello: il prossimo sarà per la mia sorellina… e sentiremo il suo giudizio!

lascia un messaggio

Altre creazioni

18 Novembre 14

Gonna a righe in neoprene

sartoria fai da te
11 Aprile 17

Come si fa

la gonna con bretelle KOMMATIA PATTERNS in lana Burberry
19 Gennaio 16

Del perchè non ho buttato via un Punto Smock venuto davvero male

il vestito rosso fatto a mano (cartamodello in free download)